Home arrow Dico la mia arrow Noi giovani possiamo fare la differenza!
JSN ImageShow - Joomla 1.5 extension (component, module) by JoomlaShine.com
Noi giovani possiamo fare la differenza!

di Marco Pappalardo

«Né indignati, né rassegnati: questo suggeriva qualche confratello Vescovo spagnolo ai giovani della sua nazione, ed è quello che anche noi suggeriamo ai giovani del nostro Paese...

...perché si pone in questa direzione il passo efficace per contribuire a superare la crisi che pure ci coinvolge, e farlo in modo creativo e non distruttivo. Crescere senza ideali e senza limiti, in balia di un falso concetto di libertà, significa ritrovarsi insicuri (…)». L’ha detto il Card. Bagnasco nella Prolusione del Consiglio permanente della CEI di fine settembre, parole che hanno colpito i giovani e li hanno indotti alla riflessione: «Se vogliamo costruire un Paese forte, non possiamo fondarlo sulla sabbia dell’egoismo, dell’inimicizia, della disonestà e della spudoratezza ma dobbiamo edificarlo sulla roccia di valori comuni quali il rispetto dell’altro, l’onestà, il pudore e la libertà intesa nel suo senso più profondo». Lo dice Martina, studentessa di 21 anni, e aggiunge: «Noi giovani possiamo fare la differenza: il futuro si gioca nel presente, dipende dalle nostre scelte. Per primi dobbiamo vivere nella quotidianità quei valori che vorremmo fossero la roccia su cui costruire l’oggi a partire da un cambiamento profondo, da una piena conversione». Martina accoglie l’invito a non essere “né indignata, né rassegnata”: «L’indignazione e la rassegnazione indicano una staticità che non può caratterizzare quella gioventù che alla GMG ha gridato al mondo la voglia di una vita piena. Questo è il nostro tempo ed è oggi che dobbiamo rendere la nostra vita un capolavoro e un dono per gli altri». Diverse frasi del Cardinale vengono postate su Facebook e non mancano i commenti come quello di Eleonora: «C’è da purificare l’aria come dice Bagnasco, perché le nuove generazioni, crescendo, non restino avvelenate. Penso che debba partire proprio da noi stessi il desiderio di voler far cambiare aria al nostro Paese». Parole schiette col sapore di un impegno e ricche di speranza, commenti non scontati e proprio per questo da non sottovalutare. Sì, perché i giovani non vanno sottovalutati e questo la Chiesa lo sa bene, il Papa crede in loro e nella loro forza, una forza “più grande della pioggia”, una vita che è d’esempio per gli adulti.
» Nessun Commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Pubblica commento
Email (non sarà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
Captcha Image Regenerate code when it's unreadable
 

Canali

MP3 Christian Box
Giovani in Italia

La posta di don domenico

Iscriviti alla Newsletter

Login Area






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati

Chi e' online

Abbiamo 11 visitatori e 1 utente online
  • carpinteyrosis

Siti amici

Forum Oratori Italiani

GMG 2011

Hope Music

Mosaico - Sat2000

 

Giovani.org è
tra i soci fondatori di:

Associazione WebMaster Cattolici

Oggi è giovedì 02 ottobre 2014
Free Joomla Templates by JoomlaShine.com